UOC Radioterapia

L’Unità Operativa di Radioterapia è una struttura complessa afferente al Dipartimento Oncologico.

Informazioni generali sull’Unità Operativa

L’attività clinica dell’Unità operativa è incentrata sull’approccio multidisciplinare per la definizione e la corretta esecuzione dell’iter diagnostico-terapeutico in relazione ai PDTA oncologici. I trattamenti vengono effettuati su due turni di lavoro h12.

Il Medico Radioterapista è componente di tutti i comitati e gruppi interdisciplinari attivi in Azienda, che riguardano:la patologia Oncologica mammaria, Testa-Collo, Neurologica, Gastro-enterica, Urologica e Ginecologica.

Principali patologie trattate

La radioterapia sfrutta l’azione biologica delle radiazioni ionizzanti a scopo terapeutico. La sua applicazione principale è il trattamento delle patologie tumorali e del dolore ad esse associato. La terapia radiante è utilizzata, in alcuni casi, come unica metodica terapeutica. In altre circostanze, invece, è associata ad altri trattamenti: ad, esempio, viene utilizzata per ridurre una massa tumorale prima della sua asportazione chirurgica, oppure dopo un intervento, per evitarne il riformarsi. È possibile l’associazione anche con la chemioterapia.

Un’applicazione importante della radioterapia è quella palliativa, per ridurre il dolore e gli altri sintomi invalidanti associati alle diverse forme di tumore, specie in presenza di metastasi.

Attività ambulatoriale

L’attività ambulatoriale si effettua dalle 9 alle 13 dei giorni dispari.

Le prenotazioni per le prime visite e le visite di controllo si effettuano al CUP con un’attesa di 3 giorni; alla prima visita, al paziente arruolato per il trattamento radiante viene fornito l’appuntamento per l’inizio della terapia, con un’attesa di circa 45 giorni e quello relativo alla TC di centratura, circa 10 giorni prima dell’inizio del trattamento.

Tecnologie in dotazione

E’ un centro di alta specialità dotato di 1 Acceleratore Lineare VERSA HD con 3 energie di fotoni e 6 di elettroni, dotato di collimatore multilamellare, accessorio Apex micromultilamellare, VMAT, tecnologia Free Flattening Filters, lettino motorizzato Exapod, sistemi di immobilizzazione personalizzati, 1 TPS con sistema di calcolo Montecarlo ed 1 TPS Oncentra, software dedicati per il contouring e la fusione di immagini TC MR PET.

E’ inoltre dotata di TC di centratura 4D e di sistemi di tracking ottico ad essa interconnessi tali da consentire erogazioni in fasi del respiro predeterminate, ai fini del controllo del movimento degli organi sani dovuto al respiro.

L’Acceleratore Lineare è accessoriato da sistemi di controllo delle immagini portali in Kv (Cone beam CT).

Tale dotazione consente l’effettuazione di trattamenti radianti altamente conformati in 3D, in IMRT (Intensità Modulata), in VMAT (Radioterapia Volumetrica), Radiochirurgia e Stereotassi, e IGRT (Radioterapia Guidata dalle Immagini).

 

Sede: padiglione S. Teresa della Croce, piano terra